Novità

Scopri Gli Eventi, Novità e Promozioni di Esseauto Pistoia

Porsche 911 R, 500 CV in incognito

Porsche 911 R, 500 CV in incognito

Se cercate un’auto da intenditori, un pezzo da collezione destinato ad apprezzarsi negli anni e a regalare tante soddisfazioni guidandola ogni giorno, vi consigliamo di precipitarvi al Salone di Ginevra con una buona disponibilità economica perché al Palexpo è stata appena presentata la nuova Porsche 911 R. Nonostante l’assenza di grandi alettoni e minacciose appendici aerodinamiche questa sportiva speciale in edizione limitata a 991 esemplari ha infatti lo stesso motore 6 cilindri boxer aspirato di 4 litri e 500 CV della strepitosa 911 GT3 RS, con un aspetto più sobrio che dissimula prestazioni “monstre” come i 323 km/h e i 3,8 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h. Dalla sua la 911 R ha un peso di soli 1.370 kg che la rende la 911 più leggera a listino, il cambio manuale e un prezzo base italiano di 195.339 euro. Questo autentico oggetto del desiderio è già ordinabile e le prime consegne sono previste per il mese di maggio.
Leggerissima e con livrea storica
Per tributare un omaggio alla storica 911 R del 1967, un vero peso piuma fra le 911 stradali con pedigree da corsa, la nuova Porsche 911 R mette in campo una livrea discreta e classica, da “lupo travestito da agnello” come dice la Casa tedesca. Le forme sembrano quelle di una normale 911 Carrera con spoiler posteriore estraibile, ma con paraurti anteriore e posteriore della GT3 e una raffinata gestione dei flussi aerodinamici nel sottoscocca che garantisce la migliore aderenza. Sul frontale c’è un piccolo spoiler modificato e le scritte Porsche laterali unite alle fasce longitudinali in rosso o verde richiamano la livrea della storica “R”. Carrozzeria in materiali ultraleggeri e telaio derivato dalla GT3 con scarico sportivo in titanio fanno il resto per contenere il peso entro i citati 1.370 kg. Dentro la nuova 911 R spiccano i sedili a guscio in fibra di carbonio con parte centrale in tessuto a quadretti Pepita, il volante GT da 360 mm, la leva corta del cambio manuale, targhetta numerata in alluminio e fascette apriporta.
Motore aspirato e cambio manuale come una volta
Il quattro litri aspirato della nuova Porsche 911 R ha 500 CV a 8.250 giri/min e 460 Nm a 6.250 giri/min ed è lo stesso della GT3 RS, collegato alle ruote posteriori motrici attraverso un cambio manuale sportivo a 6 marce a escursione ridotta. Le tecnologie applicate dal reparto Motorsport di Flacht comprendono anche l’asse posteriore sterzante, il differenziale autobloccante meccanico posteriore, i freni carboceramici PCCB e i pneumatici Ultra High Performanceda 245 mm davanti e 305 mm su cerchi in lega fucinati da 20″ con serraggio centrale in alluminio opaco. Anche la taratura del Porsche Stability Management (PSM) è specifico per la 911 R, accompagnata dalla funzione “doppietta” attivabile con un tasto e il sistema di sollevamento opzionale che con un altro pulsante alza la vettura di 30 mm all’anteriore. L’importante opera di alleggerimento che permette alla 911 R di pesare 50 kg meno della GT3 RS passa attraverso l’uso di cofano e passaruota in carbonio, tetto in magnesio, lunotto e cristalli laterali in materiale sintetico; inoltre è stato ridotto l’isolamento, eliminati i sedili posteriori e offerto solo come optional il climatizzatore e l’impianto audio.

Leave comments

Your email address will not be published.*



You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Back to top